Che poi già lo sappiamo che andrà tutto bene

Nel 2020 i miei propostiti di viaggio erano viaggiare meno e sono stata accontentata, tutti lo siamo stati , grazie al COVID-19. Ma essere costretti a non viaggiare, non deciderlo, ha un sapore diverso.

Però.

Oggi, 13 Marzo ore 18.00, tutta l’Italia si affaccia ai balconi per cantare, è una maniera per non sentirsi soli, per unirsi nella lontananza obbligata. Un modo poetico per rivendicare chi siamo le nostre origini. Vedo tutto dallo schermo del mio telefono e non posso non commuovermi, di fronte a tanta bellezza.

Però.

Si dice che i social media servono a niente, ma per me adesso, sono l’unica finestra sulla piazza del mio paese. Da quest’isola dove mi trovo, dove batte incessante un vento freddo del nord, dove le persone hanno smesso di starsi vicine già da prima dell’arrivo di un virus, dove il vero virus è l’anaffettività, da qui apro i miei social, l’unica finestra sulla piazza del mio paese. E vedo strade deserte, piazze desolate, ospedali gremiti, personale sanitario allo stremo, botteghe chiuse, ma vedo anche le luci delle case accese e dentro, tutto il subbuglio di un’umanità intenta a reinventare i propri bisogni.

Vedo le mani tese dell’inclusività, gente che fugge e che torna, che si arrabatta per produrre da casa come può, spostare gli impegni di studio e lavoro nell’online,  soprattutto vedo idee strampalate trasformarsi in iniziative culturali, flashmob, un modo di sovvertire la paura che è unico e richiama la fantasia, l’arte, l’immaginazione. Rivendicare chi siamo. 

Vedo quello che nessun’altro paese sarebbe capace di fare, creare poesia dal dramma.
Puoi pure avere paura, puoi pure perdere tutto, non avere più niente, morire quasi, ma finché riuscirai a creare poesia, arte, bellezza sarai salvo, almeno per quel po’.

Ciao Italia, ti guardo dalla finestra aperta dei miei social.

Chiara Cerri

Sono una fotografa e web writer e vivo a Londra. Se mi cerchi mi trovi in riva al mare o in libreria.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.