Regno Unito

6 cose da fare in un day trip a Bath

Un posto che si chiama Bath cosa ci può fare venire in mente?
Una bella vasca d’acqua calda. E infatti, questa città è famosa per la sua acqua. Di sorgente e naturalmente calda, è stata una delle preferite dei romani, che a Bath costruirono alcuni bagni. La città fa anche da sfondo ad alcuni dei famosi romanzi di Jane Austen.

Mettete tutto insieme e questa piccola cittadina sembra uscita da un documentario romantico, tutta da esplorare. Per un piccolo tour di Bath, non c’è bisogno di cartine o mezzi pubblici, la città è piccola e facilmente percorribile a piedi, si può raggiungere da Londra con un paio d’ore di autobus.

 

1. La tappa obbligatoria: i Roman Baths 

La prima cosa da fare, la più turistica e interessante è la visita ai bagni romani. Queste terme romane sono state uno dei luoghi più visitati della Gran Bretagna per oltre 2000 anni. Potresti passare ore dentro al museo ad imparare la storia dei bagni e dei romani, scattare foto della grande vasca e del Tempio Romano. Alla fine, vi proporranno anche di assaggiare l’acqua termale,  ricca di minerali che esce da una speciale fontana d’acqua.
Vi avviso: non è proprio una prelibatezza.


2. Sguazzare in una piscina termale panoramica

Se dopo la visita alle terme romane vi è venuta la voglia di tuffarvi nell’acqua calda, e se andate in inverno vi assicuro che la voglia vi verrà, la buone notizia è che è possibile visitare la suggestiva piscina panoramica Thermae Bath Spa per un tuffo, o  forse due.

3. Opzione freddo/pioggia: visita uno dei tanti musei

-Se vi piace la moda, c’è il Fashion Museum dove potrete vedere più di 100.000 capi di abbigliamento e calzature e vestirvi come un vittoriano.
Il  biglietto vi porterà anche nella famosa Assembly Rooms:  centro di intrattenimento nell’era georgiana, dove si poteva ballare, bere il tè, giocare a carte o semplicemente “essere visti”.
– L’American Museum è l’unico museo dedicato alle arti decorative americane fuori dagli Stati Uniti.
-Il Museum of Bath Architectures apre tra febbraio e novembre di ogni anno. All’interno, potrete vedere un modello di Bath. 
-Oppure potete andare al The Herschel Museum of Astronomy e scoprire che William Herschel individuò per la prima volta Urano nel giardino del museo.
Infine, il Bath Postal Museum  è un piccolo museo indipendente – se siete interessati a lettere o francobolli.

4. Arriva fino al Royal Crescent

Per i fan dell’architettura georgiana, il Royal Crescent è una mezzaluna composta da trenta unità abitative residenziali. E’ stato inserito nell’elenco del Listed Buildings, ovvero l’ elenco dei più prestigiosi edifici protetti dallo Stato. Il n ° 1 Royal Crescent è anche museo e charity dal 2013.

5. Un walking tour o un comedy tour

Di walking tour ce ne sono tanti tra cui scegliere, da quello di due ore gratuito a quello sulle ormi di Jane Austen o dei fantasmi di Bath. Senza dubbio il Bizarre Bath Comedy Tour è qualcosa di diverso.
Questo tour non è né gratuito né storico, ma almeno è divertente ed è una fantastica attività serale per chiunque visiti Bath e soprattutto per chi la visita da solo. Il tour a piedi racconta storie della città in modo comico ed irriverente.  Parte alle 20:00 ogni sera (durante i mesi di punta) e dura circa 90 minuti.



6. Cammina & mangia

Il modo migliore per eslorare un luogo è quello di mangiarci dentro.
Il mercato Bath Street Food, con sede a South Gate, si svolge due volte al mese. La domenica al mercato coperto della Green Park Station, troverai le bancarelle retrò del mercato artigianale di Bath. C’è anche un mercato contadino ogni sabato. E per quanto riguarda i mercatini di Natale, Bath Abbey dispone di 150 chioschi in tutto il mese di dicembre.


Info su come arrivare:

Ci vuole poco meno di un’ora e mezza per arrivare a Bath da Londra su un treno veloce tramite la Great Western Railway o con bus da Victoria Station.

Ciao, sono una fotografa e web writer e vivo a Londra. Se mi cerchi mi trovi in riva al mare o in libreria.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.