Malta

7 cose gratis da fare a Malta

Sia che visitiate Malta in estate o in inverno ci sono una serie di cose che potete fare gratis. Incluse attrazioni per bambini, famiglie e coppie – e che vanno bene in ogni stagione.

Ecco qui una piccola guida.

City Gate

Questo è stato l’ingresso principale della città da quando è stato costruito dai Cavalieri di Malta a metà del 16 ° secolo. È il posto da dove inizia qualsiasi visita a La Valletta.
Le grandi mura in pietra sono rimaste invariate, ma il ponte, la porta e l’area appena dentro il cancello sono stati tutti rimodellati dall’architetto dello Shard di Londra, ovvero Renzo Piano. L’area fu bombardata durante la seconda guerra mondiale e subì dei brutti ‘rinnovamenti’ negli anni ’60.
Il nuovo gate è stato ristrutturato nel 21 ° secolo con un nuovo presupposto: accogliere i visitatori piuttosto che chiudere le porte ai nemici.
Sono stati creati dei passaggi su ciascun lato fino ai bastioni, dando accesso ad una storia e a dei panorami che non si vedevano da decenni. All’interno delle mura si trova ora accanto a un nuovo teatro all’aperto, costruito tra le rovine dell’iconica e neoclassica Royal Opera House.

Indirizzo: City Gate, Valletta
Come arrivare: bus per la Valletta City Gate 

Upper Barracca Gardens

Sono  dei giardini pubblici costruiti dai Cavalieri di Malta e impreziositi dagli inglesi, gli Upper Barracca Gardens si ergono arroccati sulle alte mura bastionate de La Valletta e vantano splendide viste panoramiche sul Grand Harbour. Dall’altra parte del porto si trovano anche le Tre Città racchiuse da mura fortificate. Di fronte c’è Fort St Angelo, la più antica fortezza di Malta (antecedente ai Cavalieri) sulla punta di Birgu che fu la prima base dei Cavalieri a Malta.
I giardini stessi sono piacevoli, con fontane, sculture, panchine, caffè e una varietà di monumenti. Il posto perfetto per fermarsi e avere una rapida sintesi del panorama di Malta.

Indirizzo: St Ursula Street, Valletta
Come arrivare: bus per la Valletta City Gate Bus o bus num. 130 o un battello per Valletta Waterfront
Orari: dalle 7 am alle  10 pm

Church of St Paul’s Shipwreck

San Paolo, secondo la Bibbia e la tradizione maltese, fu naufragato a Malta nel 60 d.C. e convertì l’isola al cristianesimo. La sua figura ha un ruolo di primo piano nella vita religiosa di Malta, e questa è una delle numerose chiese dedicate al naufragio del santo. L’edificio attuale risale ai primi anni del XVI secolo. All’interno c’è una statua policroma di San Paolo che viene fatta sfilare per le strade di La Valletta durante la festa di San Paolo, il 10 febbraio.
Nella cappella a destra dell’altare maggiore si trova una colonna di marmo sormontata da una testa d’argento di San Paolo. Appena fuori dalla cappella c’è un avambraccio dorato all’interno del quale si dice che sia l’osso del polso destro di San Paolo.

Indirizzo:  74 St Paul Street, Valletta
Come arrivare: bus per la Valletta City Gate Bus 
Contatti: 00356 21236013
Orari: lun-sab 9.30am-12 pm, 3.30pm-5.30pm

Birgu, Vittoriosa

Ufficialmente chiamata Vittoriosa, ma quasi sempre indicata con il suo nome originale di Birgu, fu la prima base dei Cavalieri a Malta. Quando l’ordine di San Giovanni arrivò qui nel 1530, questo era il principale insediamento costiero. Birgu rimane medievale nell’estetivca e molti degli edifici sono del periodo dei Cavalieri. Questo è un luogo incantevole per una passeggiata indietro nella storia, che comprende la vista del Forte Sant’Angelo, le fortificazioni dei Cavalieri, la piazza principale con i suoi balconi decorativi. Sul lungomare della Vittoriosa ci sono molti locali per un drink o un pasto.

Indirizzo: Birgu/Vittoriosa
Come arrivare: battello da Customs House o bus n. 2
Contatti: Birgu/Vittoriosa Tourist Information Office 00356 21800145

Passeggiare sulle fortificazioni della Valletta

La Valletta fu costruita dai Cavalieri di San Giovanni su una penisola rocciosa e sterile con il mare tutto intorno. Era un’architettura militare, concepita per essere inespugnabile. E così fu: per 200 anni nessuno osò nemmeno tentare l’invasione. Le fortificazioni sono ancora impressionanti.
L’opzione migliore per vederle è percorrere il circuito della mura in cima alla città fronteggiando i due porti che fiancheggiano la capitale. La passeggiata è circolare, quindi puoi iniziare da qualche parte, per esempio dal City Gate – l’ingresso principale della città. La Valletta è lunga solo 1 km, quindi non è una passeggiata troppo pesante.

Marsaxlokk

Marsaxlokk è il posto dove vedere le tradizionali barche colorate da pesca. Si muovono intorno -insieme a poche altre navi moderne, nel porto del villaggio, proprio come hanno fatto per centinaia di anni. Marsaxlokk è anche il luogo in cui i maltesi vanno a mangiare o comprare il pesce fresco. Il fronte del porto è una lunga fila di ristoranti di pesce. C’è anche un mercato del pesce ogni mattina e uno più grande la domenica. Un posto molto piacevole per una passeggiata sul lungomare, per dare la caccia ai souvenir o ad un buon pasto di pesce.

Indirizzo: Marsaxlokk
Come arrivare: bus numbers 81, 85
Conatatti: Marsaxlokk Tourist Information Centre 00356 2165 1151

Mdina

Prima capitale di Malta, Mdina è stata abitata e fortificata sin dall’età del bronzo ed era il centro romano di Malta. Ciò che vediamo oggi è iniziato con gli arabi ed è continuato attraverso il periodo cristiano medievale. Ancora abitata, è qualcosa di molto simile ad un museo vivente.
Le famiglie nobili di Malta qui hanno le lororesidenze qui e le sue stradine labirintiche sono davvero piacevoli da esplorare. Il momento migliore per visitarla è senz’altro la sera quando i gruppi di turisti se ne sono andati e il sole tramonta, per una passeggiata in tranquillità tra i suggestivi vicoli, prima di accomodarsi e gustare una tipica cena in una delle sue tipiche taverne.

Indirizzo: Mdina
Come arrivare: bus n. 51, 52 o 53 da Valletta
Contatti: Mdina tourist office 00356 21454480



Ciao, sono una fotografa e web writer e vivo a Londra. Se mi cerchi mi trovi in riva al mare o in libreria.

No Comments

    Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.