Lifestyle

Il Natale nel mondo

Il Natale è probabilmente la festività più conosciuta nel Mondo.
Con le sue figure folcloristiche, vedi il pancione con la barba bianca che porta regali ai bambini, con le sue icone, vedi l’albero addobbato e con i suoi mille simboli, è la festa che più viene riconosciuta in tutto il pianeta.
Ma come lo festeggiano, per esempio, dall’altra parte dell’Oceano?

Nella terra degli Oz, in Australia, il Natale coincide con l’estate e la temperatura sfiora i 30 gradi, qui si festeggia in bikini e infradito, cene a base di pesce servite sulla spiaggia o barbecue.
Aspettando un Babbo Natale che da queste parti potrebbe arrivare con la tavola da surf  invece che con la slitta.

albero3 babbo_natale01_7253d9b8

Il Giant Lantern Festival è il Festival delle Lanterne Giganti e si tiene ogni anno il sabato prima della vigilia di Natale nella città di San Fernando, nelle Filippine.
Di fatto sono tre settimane di festeggiamenti in cui si mischiano tradizione cristiane e miti locali: si inizia quattordici giorni prima di Natale, appendendo le tradizionali Parol, tipiche lanterne colorate che adornano ogni porta.
Il leit motiv di questi giorni è l’augurio di Maligayang Pasko sa inyong lahat! ovvero Buon Natale a tutti.

filippine, natale, lanterne

Anche in Messico si festeggia con delle lanterne di solito i membri delle famiglie intagliano intricati disegni in sacchetti di carta marrone per fare i “farolitos”, delle lanterne appunto che vengono posate lungo i marciapiedi, sui davanzali, sui tetti, per illuminare la comunità di spirito natalizio.

6128853311_8068124eee_z

In Cina il Natale si chiama Sheng Dan Jieh, che tradotto significa “Festival della Santa Nascita”. Coloro che lo festeggiano non sono in molti e decorano le case con piante sempreverdi, manifesti, carta e catene luminose. L’albero di Natale è chiamato albero di luce e viene decorato con lanterne, fuori e catene di carta rossa che simboleggiano la felicità.
Pagode rosse di carta vengono incollate alle finestre illuminando le case.

In Ucraina si addobbano gli alberi di Natale con “ragnatele”, poiché le famiglie più povere, in passato, non potevano permettersi altro. Oggi si sono trasformate in ragnatele di cristallo, plastica ricoperta di brillantini o anche di carta.

Pare che in Giappone il Natale si festeggi mangiando pollo fritto.
No, non è uno scherzo. In Giappone non è festa nazionale, ma comunque il periodo natalizio è abbastanza sentito e pare che per i giapponesi sia tradizione recarsi in uno dei negozi della catena Kentucky Fried Chicken e abbuffarsi di pollo fritto. Probabilmente il tutto è nato da una furba campagna pubblicitaria emessa da KFC.

In Colombia il 7 e l’8 dicembre si festeggia il Día de las velitas o la Giornata delle Piccole Candele che segna ufficialmente l’inizio della stagione del Natale. In onore della Vergine Maria la gente illumina finestre e cortili con candele e con lanterne di carta.
Questa tradizione è cresciuta talmente tanto che oggi città intere in tutto il paese sono completamente illuminate. Addirittura in alcune città come Quimbaya, i quartieri gareggiano tra loro per vedere chi crea le illuminazioni più creative.

DSC03336 festival-estrellas-y-faroles-1

 

Feliz Navidad, Froehliche Weihnachten, Hyvaajoulua, Merry Christmas!

About Author

lovetheshoot

Leave a Reply