Italia Lifestyle

La storia di Danilo e Luca: viaggiare da un altro punto di vista

Oggi vi racconto una storia, di quelle bellissime che fanno sognare.

Luca e Danilo sono diventati amici in una corsia d’ospedale, precisamente nell’Unità Spinale di Torino oltre 20 anni fa.
Quello che è stato un incidente, un evento drammatico, li ha invece uniti, rendendoli forti, arricchendoli di una consapevolezza che non immaginavano di possedere. Un punto di partenza, ovvero farci vedere le cose da un altro punto di vista.

Sarà per la loro anima di sognatori, uno designer e l’altro architetto e musicista, sarà per il loro desiderio di dimostrare che anche spostandosi in carrozzina si può vivere e divertirsi, sarà che sono due ragazzi speciali.
Sta di fatto che dalla loro amicizia nasce un progetto bellissimo.

Nasce Viaggio Italia.

Il messaggio è chiaro: chiunque ha diritto di viaggiare, lavorare, fare sport, innamorarsi di luoghi e persone, conoscere, incontrare, imparare, aiutare gli altri.

È un mondo pieno di gente bella quello dei viaggiatori, un mondo che non si ferma di fronte a nulla. Come per esempio, Alessandro Bordini il viaggiatore cieco che ha fatto il giro del mondo e Claudio Pellizzeni che ha portato il suo diabete in tutto il mondo senza aerei.

Viaggio Italia cresce anno dopo anno e diventa sempre più importante, esteso e ambizioso. Un progetto strutturato come un viaggio a tappe, nelle edizioni passate è sbarcato in Europa, a Fuerteventura.
Quest’anno ci sono stati Rio de Janeiro, l’India e il Sud Africa. E Luca e Danilo grazie anche all’aiuto di numerosi sponsor tra i quali Lufthansa, hanno potuto vivere esperienze uniche, praticare sport estremi e interagire con le realtà locali.

Questo di Viaggio Italia non è solo un viaggio a tappe, ma anche un’impresa con degli obiettivi specifici, tra i quali quello di dare forza a tutti coloro che convivono con un’invalidità, mostrando che una vita autonoma e indipendente è possibile.

Inoltre, dopo anni di viaggi, Danilo e Luca hanno deciso di mettere a disposizione di altri la loro esperienza proponendo pacchetti di viaggio personalizzati.

Viaggiare è l’atto più democratico che esista.

Siete d’accordo con me?

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.