Le 15 migliori destinazioni per un solo trip 2020

Le 15 migliori destinazioni per un solo trip 2020. In questo post vi racconto le 15 migliori destinazioni per un solo trip nel 2020.
Dice Anne Carson che “L’unica regola del viaggio è: non tornare come sei partito. Torna diverso” e succede soprattutto quando si parte per un’avventura da soli.
Dicono anche che le persone non fanno i viaggi, i viaggi fanno le persone e sicuramente dopo un viaggio in solitaria la vostra personalità sarà più forte, consapevole, leggera.

Ci sono alcuni viaggi che se fatti in solitaria possono davvero cambiare, come un ritiro di yoga in India o un viaggio on the road di una settimana attraverso la Croazia, ci sono alcune destinazioni che sono solo per viaggiatori in solitaria, per coccolarsi.

Quali sono le 15 migliori destinazioni per un solo trip 2020?

Essere un viaggiatore solo può sembrare, per chi non l’hai mai fatto un’impresa coraggiosa, lo è. Ma è anche molto più semplice di quanto si pensi. La parte più difficile è fare il primo passo. Per aiutarvi a pianificare la vostra vacanza in solitaria, ho stilato una lista di quelli che secondo la mia esperienza sono i posti migliori per viaggiare da soli. Molte di queste destinazioni le ho testate, altre sono il frutto dei racconti di amiche. Ecco le 15 migliori destinazioni per un solo trip 2020.

Slovenia

La Slovenia è il paradiso terrestre delle cime innevate, dai fiumi verde turchese e costa che saluta quella veneziana. Unpaese come la Slovenia mischia tesori naturali con un’architettura armoniosa, insieme ad una cultura dallo stile rustico e una cucina sofisticata.

Ho visto questo paese per poco tempo ma l’ho trovato di una bellezza sbalorditiva ed eclettica, dalle vette delle Alpi Giulie, alla magia sotterranea delle grotte di Postumia e Škocjan, agli scintillanti laghi e fiumi verde smeraldo di Bled, alla breve ma dolce costa lungo il mare Adriatico.
E’ un paese piccolo, ma ha davvero tutto quello che serve per incantare. E’ la destinazione perfetta per una vacanza sulla neve o un week end in una delle città più sicure, come Lubiana. Tutta da girare in bicicletta. Destinazione per una vacanza in solitaria, ma green dato che oltre la metà della sua superficie totale è ancora coperta da foreste.

Leggi anche Cosa fare a Lubiana in due giorni

Cuba

Recentemente sono stata a Cuba, era una meta che volevo spuntare da tempo, una sorta di sogno che si era fatto largo dentro di me a forza di Orishas, articoli di viaggio, case coloniali che spuntavano dal mio Instagram.
Sono stata a Cuba e il tempo è volato. Sono stata a Cuba e ci voglio tornare.
Cuba è una destinazione davvero magica, elegante e alquanto misteriosa sotto molti aspetti, una macchina del tempo che ti catapulta indietro di almeno trent’anni.
Se ne ha la percezione subito, arrivati in aeroporto. Le donne della sicurezza in divisa, minigonna e calze a rete dei più disparati motivi. E subito ti ritrovi negli anni ’80.
Poi quelle chevrolet ad aspettarti fuori e una musica popolare a tutto volume dentro.
Sono tante le cose che mi sono piaciute di Cuba, queste quelle che la mia memoria ricorda, ma di sciuro ne ho lasciata qualcuna per strada.

Leggi anche 10 bellissime esperienze da fare a Trinidad

Nepal

Il Nepal mi ha stregata per la sua solennità e ammutolita per la spiritualità che emana.
Brividi a fior di pelle per chi come me spirituale lo è sempre stata.
Kathmandu è un groviglio di veicoli che sputano smog in cui ti devi armare di mascherina per far sopravvivere le tonsille, in cui puoi incrociare uno stupa mentre cerchi di sopravvivere indenne attraversando una strada.
E’ a Matatirtha a Pokhara e nel Chitwan che mi sono sentita veramente sul tetto del mondo, ai piedi dell’ Himalaya dove a pochi passi convivono l’aria di montagna e quella più inquinata del paese.

Salire in cima a Boudhanath il più grande stupa del Nepal e guardare l’infinita varietà di gente passare.
Monaci, buddisti, religiosi, nepalesi, colori, forme e odori.
Il rito di far girare le ruote per avere la benedizione, tre giri in senso orario intorno allo stupa.
Il Nepal è un paese in cui convivono pacificamente religioni come induismo, buddismo, islamismo e cristianesimo in un magma di tolleranza, silenzi e sorrisi.

Leggi anche cosa fare e vedere nel Chitwan

Malta

Malta è una delle destinazioni europee più popolari, per la movida giovane e LGBT delle sue estati e per quel clima che regala inverni miti, da stare quasi a mezze maniche.
Il paese ha visto una ripresa del turismo negli ultimi anni, grazie al suo fantastico clima caldo e ai pazzi prezzi economici.
Malta è un’isola che racchiude tesori molto variegati, troverete templi antichi, scogliere costellate da fossili, calette nascoste e dall’acqua cristallina. Vi aspetteranno emozionanti immersioni subacquee e una storia fatta di aneddoti intensi.
Il paesaggio di Malta contrappone tratti rocciosi di costa che finiscono in vertiginose scogliere calcaree, con baie riparate che nascondono acque limpide e spiagge di oro rosso.

Se siete amanti dello snorkeling o degli sport subacquei avrete molto da esplorare anche sott’acqua, un mondo di grotte, falesie e relitti. Sulla terraferma invece i sentieri percorrono percorsi pieni di vedute che collegano calette isolate a siti di interesse storico.
Malta, come tutte le isole è una meta tranquilla, perfetta per ricaricare l’anima in un viaggio in solitaria.

Leggi anche 7 cose gratuite da fare a Malta

Catalogna, Spagna

Si potrebbe dire che la Catalogna sia tra le zone da esplorare più vivaci di tutta Spagna. Barcellona è la capitale della Catalogna ed emana lo spirito catalano. E’ la città perfetta per iniziare le vostre avventure in solitaria.
Basteranno tre o quattro notti a Barcellona, ​​una città energetica, solare, movimentata, a farvi sentire a vostro agio.

Iniziate con una visita alla Sagrada Familia o Parc Güell, seguita poi da una vivace serata nella zona trendy di El Born tra boutique di design, caffè, cocktail bar e locali di samba.
La città è piena di gemme nascoste, e potrete facilmente spendere le vostre giornate tra una patatas bravas e l’altra.

Leggi anche cosa fare a Barcellona in 24h 

Sri Lanka

A sud est dell’India, lo Sri Landa si è fatto molto conoscere in questi ultimi anni. Pare che il sapore di questo paese sia molto simile alla sua vicina, ma che sia sia anche molto più facile da viaggiare.
Lo Sri Lanka è rapidamente diventato un paradiso per chi viaggia da solo in cerca di sole, sabbia e soprattutto surf. Motivo per cui lo hanno soprannominato “la prossima Bali”. Lo Sri Lanka potrebbe essere la vostra prossima meta per una fuga da in solitaria, soprattutto se siete in cerca di un’atmosfera diversa, spirituale ed esotica.

Provenza, Francia

La Provenza è una certezza, non è una meta. Sembra riassumere tutto ciò che è rappresenta lo stile di vita francese: cibo fantastico, villaggi in collina, vini pregiati, un clima mite e mercati dallo stile retrò.
Per decenni, è stata un punto di riferimento per chi andava in cerca di una vita rustica, come quella rappresentata nel libro autobiografico del 1989 di Peter Mayle, Un anno in Provenza.
L’estate è innegabilmente il periodo migliore dell’anno per vivere la Provenza, quando i campi di lavanda e girasole sono in piena fioritura e sono la perfetta location per le vostre foto, ovviamente in solitaria.

Israele

Visitare la Terra Santa è un viaggio impegnativo, che può cambiare totalmente la vostra percezione della storia. Sebbene ci siano ancora tensioni in corso tra Israele e Palestina, Israele è un paese molto sicuro e accogliente.
Pochi luoghi sulla terra sono intensi come Israele: la bellezza mozzafiato delle sue vallate, il calore del deserto, l’esperienza surreale del Mar Morto, il canyon multicolore di Makhtesh Ramon e le antiche mura.

E poi ancora i percorsi religiosi di Nazareth e l’immensa Gerusalemme. Il richiamo del muezzin e le silenziose preghiere degli ebrei ortodossi al Muro occidentale che convivono con musulmani, cristiani ed ebrei. Un viaggio in solitaria in Israele è qualcosa di importante, un regalo a voi stesse.

Leggi anche 7 esperienze imperdibili da fare a Tel Aviv.


Islanda

L’Islanda ha avuto un boom turistico negli ultimi anni e non sorprende, è un luogo unico nel suo genere. Nonostante sia un po’ costosa sotto ogni punto di vista, l’Islanda è un’ottima scelta per quei viaggiatori solitari che sono interessati alla natura, ai grandi paesaggi incontaminati, dove si incontrano pi animali che case.

Potrete fare delle fantastiche escursioni, andare alla ricerca dell’aurora boreale, fare bagni termali e visitare il Blue Lagoon. Se volete esplorarla per bene non dimenticate di noleggiare un auto e portarvi un bel paio di guanti.

Leggi anche la street art di Reykjavik


Olanda

Leggi anche cosa fare e vedere ad Amsterdam

Parigi, Francia

Parigi è la capitale indiscussa, attira visitatori da secoli. Dai suoi meravigliosi monumenti storici alla sua cucina eccezionale, musei, caffè, splendidi giardini e soprattutto tanto romanticismo.
Parigi potrebbe risultarvi una meta insolita per un viaggio in solitaria, proprio perché è l’icona dei viaggi di coppia e dell’amore.

Potreste però provare a guardarla sotto un altro punto di vista e godervi quello che la città ha da offrire. Potreste ad esempio provare un corso di cucina francese, o di lingua oppure perdervi in uno dei suoi tanti musei in cerca del vostro quadro preferito.

Marocco

Il Marocco è come una piccola finestra aperta sull’Africa, l’assaggio di una cultura diversa e meravigliosa. Qui troverete catene montuose, antiche città, ampi deserti e una calda ospitalità.
Luogo di montagne e deserto, dalle dune sahariane alle cime dell’Alto Atlante.
Questa fetta di Nord Africa è tappezzata da paesaggi incantevoli, che si stendono come tappeti dai colori vivaci e fantasiosi.

Offre ai suoi visitatori piaceri piaceri semplici come il leggendario tè alla menta, cieli notturni che brillano di stelle e mercati ricchi di oggetti da contrattare.
Viaggiare in solitaria in Marocco è una liberazione, da cliché, per gustare un nuovo sapore e riempirsi gli occhi di colori pastosi.

Leggi anche 6 cose da sperimentare a Fès

Giappone

Ho un debole per il Giappone, anche se ancora non ci sono mai stata. A detta di tutti pare che sia un mix di modernità e tradizione. Una nazione incredibilmente efficiente, pulita, sicura e che il suo popolo sia molto accogliente.
Volete chiedere di più per un viaggio in solitaria?
Potreste trascorrere una notte in un ryokan (tradizionale locanda giapponese), dormendo su futon e tatami.
Oppure meditare insieme ai monaci e imparare come frullare un matcha amaro. Potreste ammirare lo splendore di una danza geisha e la bellezza di un giardino Zen.

Il Giappone è un paese che ha il potere di affascinare anche da lontano.
Il Giappone è davvero senza tempo, un luogo in cui le antiche tradizioni si fondono con la vita moderna come se fosse la cosa più naturale del mondo.

Bali, Indonesia

Alzi la mano chi non ha visto il film Eat Pray Love e non ha istintivamente messo Bali nella lista dei futuri paesi da visitare?
Sebbene sia diventata eccessivamente popolata di turisti, ci sono ancora angoli tranquilli e meno sviluppati dove potrete ancora sentirne la magia.
E’ un paese di spiagge idilliache, ricco di energia spirituale, risaie e tramonti esotici. Potreste seguire lezioni di yoga e ritiri meditativi a Ubud o fare surf a Canggu.
E ancora trekking, cibo delizioso e vita notturna.

Bali è anche piena di hub per nomadi digitali, graziosi caffè, bar alla moda e ristorantini vegani. Inutile dire che avrete l’imbarazzo della scelta in un viaggio in solitaria a Bali.

Trentino, Italia

Il Trentino è il posto perfetto se volete staccare da tutto e fare un viaggio in solitaria che vi riconnetta con voi stessi e la natura.
Qui troverete i paesaggi mozzafiato delle Dolomiti. Se siete appassionati escursionisti, scalatori, scrittori o semplicemente in cerca di aria fresca, questa è la regione d’Italia che dovreste conoscere.
Qui le influenze alpine abbondano, tanto che molti residenti parlano il tedesco o l’antica lingua ladina, i treni corrono con precisione svizzera e i sentieri incontaminati si snodano attraverso colline ricoperte di vigneti e frutteti. Le sue città: Trento, Bolzano e Merano, sono eleganti e dinamiche.
Potreste tuffarvi nella sua tradizione culinaria multiculturale, dagli gnocchi in stile austriaco ai casunziei (pasta ripiena di barbabietole con semi di papavero) insieme all’immancabile Vin Brulè.

Se volete esplorare il mondo dei viaggia in solitaria, ispirarvi oppure superare la paura, vi consiglio questi due titoli Viaggiare da soli. Idee, destinazioni, consigli pratici  e Io viaggio da sola.

Chiara Cerri

Sono una fotografa e web writer e vivo a Londra. Se mi cerchi mi trovi in riva al mare o in libreria.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.