Lifestyle

Insegnate ai vostri figli che gli errori non esistono, sono solo cambi di rotta

“Fare un errore diverso ogni giorno non è solo accettabile, è la definizione di progresso”
Robert Brault

Appena la vedi questa frase non solo vuoi rubarla, annusarla o tatuartela, ma vorresti anche avvicinarti e spiaccicarci il naso contro per vedere se profuma della stessa aria fresca che ti è volata di fianco quando l’hai letta.
Che cos’è esattamente un errore?
Ne facciamo tutti i giorni nelle maniere più disparate, diciamo cose sbagliate, guidiamo in senso contrario, scriviamo sbagliando la grammatica, leggiamo male le istruzioni delle cose che compriamo, c’è addirittura chi uccide per errore.  Ci sono vari livelli di errore.
Ci dicono che sbagliare è umano, ma nella realtà poi tutti vivono nell’attesa di un errore da rimproverarci.

Cresciamo con la paura di commettere errori.
I genitori quando eravamo piccoli ci sgridavano quando rompevamo un bicchiere o rovesciavamo il cibo, le maestre a scuola ci castigavano quando parlavamo a voce troppo alta, alle scuole superiori gli errori si pagano con la bocciatura, all’ università con gli anni che passano e le tasse da pagare.
Le fidanzate, i mariti e persino gli amici ci fanno pagare il conto per gli errori che commettiamo.
Tremendi errori, a quanto pare, che commettiamo da quando siamo nati. E poi arriva questa frase che quando la vedi ti batte forte il cuore perché ti dice la verità, quello che avresti sempre voluto sentirti dire ovvero che  non esistono errori, ma solo variazioni.

Spesso viviamo credendo che commettere un errore sia una delle cose più terribili che possiamo fare, decisioni sbagliate, ignoranza, mancanza di attenzione o esperienza.
Siamo abituati ad avere un dito puntato contro quando invece quel dito dovrebbe essere puntato dritto davanti a noi, verso la linea dell’infinito, a seguire le variazioni di tema che commettiamo, quegli errori che sono venuti per insegnarci qualcosa.
Insegnate ai vostri figli che gli errori non esistono, sono solo cambi di rotta.

 

 

About Author

lovetheshoot

Leave a Reply