Tag Archives: wanderlust

AsiaIndia

India, un miliardo di prospettive in crescita

L’India è un paese strano, di cui puoi innamorarti subito, e allo stesso tempo odiare, per il quale puoi provare disgusto e insofferenza. Tiziano Terzani lo disse in una frase che racchiude tutto: “Chi ama l’India lo sa: non si sa esattamente perché la si ama. È sporca, è povera, è infetta; a volte è ladra e...

AsiaIndia

In India a scuola di good Karma

4 gennaio 2015: sono all’aeroporto di Milano seduta al gate in attesa che le porte scorrevoli si aprano. Intorno a me ci sono solo indiani ad eccezione di un uomo occidentale, da solo, che legge il giornale. E’ l’unico bianco, oltre a me, così dopo un po’ è inevitabile che il giornale si abbassi e...

Travel Tips

La zona d’ombra di chi viaggia

Poco tempo fa mi è stata fatta una domanda: ” Cosa pensi che ti abbia dato e cosa pensi che ti abbia tolto questo viaggio? E’ una domanda bizzarra, considerando che solitamente le classiche domande si concentrano su tutti i punti cardine del nostro viaggio: qual è stato il momento più bello, il ricordo che ti...

LifestyleTravel Tips

27 sintomi per capire se avete la Malattia del Wanderlust

Il termine wanderlust viene comunemente descritto come il piacere di girovagare e viaggiare, ma in realtà è una parola che deriva dal tedesco wandern (camminare) + lust (desiderio). Il termine wandern poi è stato usato erroneamente come false friend, perché non significa girovagare, ma camminare. Mettendo le due parole insieme e traducendole: piacere nel camminare. Volete capire se...

India

India, Nepal, India: inizia il viaggio

05/01/15 inizia un nuovo viaggio: India, Nepal e poi di nuovo India. Non avevo previsto di passare prima dall’ India, ma per una serie di coincidenze mi trovo qui, prima di atterrare a Katmandu per il mio progetto fotografico coi bambini, di cui scriverò più avanti. Devo ringraziare Kart e la sua famiglia per avermi...

AsiaIndia

In India a scuola di good Karma

4 gennaio 2015: sono all’aeroporto di Milano seduta al gate in attesa che le porte scorrevoli si aprano. Intorno a me ci sono solo indiani ad eccezione di un uomo occidentale, da solo, che legge il giornale. E’ l’unico bianco, oltre a me, così dopo un po’ è inevitabile che il giornale si abbassi e...