Travel Tips

Viaggiare: la questione dei soldi

Come si fa a permettersi di viaggiare?

Di quanto i viaggi siano uno strumento per sperperare i nostri soldi, di come i viaggiatori siano solo dei ricchi che si immergono nelle culture povere con delle videocamere costose, ne ho sentite molte di stronzate e per quanto mi riguarda siamo nel mezzo di un bel crucipuzzle.
Sai quando vuoi trovare un parola con un significato in mezzo ad una montagna di lettere messe lì a caso?
Ma è giustissimo: il tema denaro è forse l’unico argomento che si ha, se vogliamo criticare il viaggio.
La verità è che io non ho mai i soldi per viaggiare, che se dovessi pensare al futuro non viaggerei mai, mi chiuderei dentro casa ad escogitare un modo per potermi guadagnare una pensione, che non vedrò mai. La verità è che i soldi vanno e vengono. Il tempo no, quello se ne  va e basta.

Partendo da quelli che (per me) sono due capisaldi:
-il viaggio è un atto egoistico e consapevole
Partire è uguale a lasciare, si lasciano i propri cari, la famiglia, gli amici, per andare a farsi nuovi amici, nuovi conoscenti che nuovamente lasceremo. Il viaggiatore è uno che sa prendere e poi lasciare.
-il viaggio è un privilegio, monetario e spirituale
Quello spirituale se siamo fortunati ce lo abbiamo già dentro, ma nella maggior parte dei casi è un percorso fatto di passi, saltelli in avanti e indietro, tuffi di testa e di lato.

Tornando al nostro post-crucipuzzle il discorso è chiaro:
Chi viaggia è perché ha i soldi per farlo. E non fa una piega.
Risposta: viaggiare non è mai buttare via i soldi, neanche tempo.
E’ il migliore modo di investire il nostro denaro.

 
viaggiare

Dato quindi che viaggiare è un privilegio, come si fa a concederselo?
Se si è persone con una situazione economica nella media si decide di risparmiare su altro per potersi permettere di viaggiare, fare una lista delle priorità e mettere  il discorso esperienza al primo posto.
Esempio: 
il prezzo di uno smartphone è mediamente di 700 euro con lo stesso prezzo puoi comprare un volo A/R per Lima
3 pacchetti di sigarette (da 4.60 euro) a settimana per 12 mesi fanno circa 600 euro, un altro viaggio A/R dall’altra parte dell’oceano
 

Il discorso potrà sembrare banale, ma non lo è, perché se si pensa che viaggiare sia un fattore per ricchi ci si sbaglia, viaggiare è sempre un privilegio, ma chi ha deciso di concederselo probabilmente ha fatto dei sacrifici.
 

Per finire vi lascio con il video di questi ragazzi che hanno passato  tre anni a viaggiare intorno al mondo.
Tre anni in tre minuti. Emozionante.

 

 
 
 
 
 

About Author

lovetheshoot

Leave a Reply