WI-FI a Cuba: guida completa su come connettersi

Se stai per fare un viaggio a Cuba devi sapere che fino ad ora il paese ha avuto un accesso a internet limitato.
Solo dal 2015 è possibile connettersi e dal 2018 il governo ha dato il via al servizio dati sul cellulare, ma solo per i più fortunati: giornalisti, dipendenti di grandi imprese e di ambasciate. 
Nei prossimi anni verrà sicuramente esteso a tutti i cubani, ma con tariffe pribitive.

Quello che hai probabilmente letto su Cuba e la sua situazione internet è vero: la connessione non è quella cosa facile a cui siamo abituati.
Per alcuni di noi la notizia potrebbe essere alquanto liberatoria: un bel detox! Almeno è quello che ho pensato prima della partenza, di fronte alle mie due settimane.

Come ci si connette a internet a Cuba?

La bella notizia è che non è poi così difficile trovare il wifi se partiamo informati e abbiamo già le idee chiare su dove andare per trovarlo e cosa fare.
In pratica ci sono un paio di modi per connettersi al wi-fi:

1. Connettersi a Internet tramite un hotspot Etecsa

All’inizio del 2015, il fornitore di telecomunicazioni della nazione, ETECSA, ha iniziato ad aprire gli hotspot wifi di Cuba in tutto il paese.
Hanno iniziato con un paio di spot a L’Avana, a Santiago e in altre grandi città, ma alla fine hanno ampliato i punti wifi per coprire quasi tutte le città più turistiche e oltre.
Oggi ci sono oltre 684 hotspot WiFi a Cuba.
Gli Hotspot di Etecsa non ti danno accesso gratuito al web: è necessaria una carta prepagata Etecsa.

Come funzionano le carte prepagate e dove comprarle

Le carte si comprano in qualsiasi negozio Etecsa, ogni città ne ha più di uno e il mio consiglio è di recarvi la mattina presto, qualche minuto prima che apra.
Si lo so la domande è: come faccio a sapere dove è e a che ora apre se non ho internet per cercarlo?
Fate alla vecchia maniera. Domandate ai gestori della vostra casa particular, fatevi dare una mappa, oppure scaricate una mappa offline.
Il motivo per cui vi consiglio di andare presto  che in alcune località tipo all’Havana o Trinidad ci sono delle file assurde di cubani e turisti.

Le carte sono disponibili in due tipi: 1 ora e 5 ore di confessione e costano rispettivamente 1 e 5 CUC.
Il mio consiglio è quello di stimare il numero di ore che dovrai trascorrere online durante il soggiorno a Cuba e acquistare in blocco le carte internet da far durare per tutto il viaggio (e questa sarà la sfida più grande!)
Tieni presente che puoi acquistare solo 3 carte per persona, ti servirà il passaporto per effettuare l’acquisto.

Come accedere ad internet una volta acquistata la carta

Ogni carta ha un Username (Usario) e una Password (Contraseña) personali.
Ti do un consiglio: stai molto attento a non perdere la tessera o a non lasciarla incustodita nei luoghi pubblici perchè esistono anche i ladri di Username/Password.

Come connettersi 

Per accedere basta connettersi ad un wifi Etecsa, oggi ci sono oltre 684 hotspot a Cuba. Attendere che compaia la finestra di accesso, digitare le informazioni di accesso e nome utente e premere “accetta”. La pagina si aggiornerà e verrà visualizzato un timer che ti mostrerà quanto tempo di navigazione hai ancora.
Puoi chiudere la finestra e navigare liberamente, tenendo traccia del tempo sul tuo telefono o semplicemente guardando l’orologio.

2. Connessione a Internet a Cuba utilizzando un Hotel 

Alcuni hotel consentono di accedere a Internet tramite un hotspot Etecsa.
Considerando che molti hotspot sono a cielo aperto, piazze, passeggiate, strade, questa è la situazione più conveniente se dovete usare il vostro laptop e stare comodi per un paio d’ore.
In pratica la procedura è la stessa, avrete bisogno di una carta prepagata e accedere con quella. 

Modi alternativi per trovare la tessera Etecsa:

Ricordate che Cuba è la patria numero uno del problem solving. Se avete disperatamente bisogno della tessera e il negozio etecsa è chiuso o ha troppa fila ci sarà sicuramente un modo alternativo.
Ad esempio alcuni Hotel vendono le carte prepagate di solito con un sovrapprezzo. 
Un altro modo è quello di andare direttamente nelle zone hotspot a cielo aperto e provare a chiedere a qualche locale se c’è qualcuno che vende delle carte. I cubani si sono organizzati con dei piccoli spacci di carte prepagate, anche queste con sovrapprezzo. 

 
Consigli utili:


Ogni volta che hai la possibilità di accedere, sfrutta al massimo il tempo online

– scarica e-mail, i messaggi, gli articoli che vuoi leggere
– prepara offline tutto quello che vuoi scrivere: le email o i post 
– modifica le foto offline e preparale per la pubblicazione
– pianifica post sui social media

Preparati all’offline con delle App:

  • Un po’ di pianificazione per aiutare il tuo viaggio nel modo più fluido possibile.
    Scarica l’app Maps.me, è una delle mie preferite che ti consente di accedere alle mappe (con routing) senza connessione a Internet. Assicurati di scaricare la mappa completa di Cuba prima di andare e non dovrai mai preoccuparti diperderti.
    Inoltre la mappa mostra i punti Etecsa.
  • Scarica e salva le pagine di Wikitravel per ogni città che desideri visitare. Lo stesso vale per i blog di viaggio e gli articoli interessanti sui viaggi a Cuba. Puoi farlo con un’app chiamata Pocket o con dei semplici screenshot.
  • Scarica l’app A La Mesa, la migliore app per trovare ristoranti a Cuba.

    Ricapitolando:
    – cerca un modo per procurarti una (o più) carta prepagata Etecsa: negozio, hotel, spaccio

          – fai attenzione a non farti rubare user e password nei luoghi pubblici
       
          – ottimizza il tempo su internet

          

Chiara Cerri

Sono una fotografa e web writer e vivo a Londra. Se mi cerchi mi trovi in riva al mare o in libreria.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.